Corso di Astronomia “Il Cielo senza confini” – quarta edizione

Nuova edizione del Corso di Astronomia “Il Cielo senza confini” a cura della prof.ssa Lucia Corbo, che ci guiderà alla conoscenza del cielo e dei suoi astri.

Le lezioni inizieranno mercoledì 21 ottobre alle ore 17.00, proseguiranno mercoledì 28 ottobre e poi, dal mese di novembre, ogni secondo e quarto mercoledì del mese. Inoltre, nel rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid19, si terranno a distanza, tramite la piattaforma Google Meet.

Per partecipare al corso è necessario essere iscritti alla Biblioteca. Per chi non lo fosse, può compilare il modulo in ogni sua parte e inviarlo a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it. E’ possibile scaricare il modulo di iscrizione cliccando qui.

Invece, per chi fosse già iscritto alla Biblioteca e vuole partecipare la corso, basta inviare una email biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome e indirizzo email.

Chiusura sala studio Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo

La sala studio della Biblioteca Intercilturale Cittadini del Mondo è momentaneamente inagibile e pertanto sarà chiusa al pubblico. Comunicheremo la sua riapertura tempestivamente.

Resta invece attivo il servizio di prestito dei libri. Il catalogo è consultabile qui 👉 https://bit.ly/34doAV5.

Infine, fino al 16/10 è possibile visitare la mostra fotografica “Storie di Quartiere“, realizzata da Marciapiedi Street Photography Expo.

Per info si può telefonare allo 06.31057259 oppure inviare una email a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it.

Iscrizioni scuola di italiano a.s. 2020/2021

Sono aperte le iscrizioni ai corsi della scuola di italiano per l’a.s 2020/2021.

Nel rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid19, le lezioni si terranno a distanza, tramite le piattaforme Skype e Zoom.

Per iscriversi bisogna inviare un’email a info@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome e numero di telefono.

I posti sono limitati!

Le lezioni inizieranno lunedì 5 ottobre, nei seguenti orari:

– livello pre A1 lunedì e giovedì dalle 10:00 alle 12:00;
– livello A1 lunedì e giovedì dalle 14:30 alle 16.30;
– livello A1/A2 lunedì e giovedì dalle 17:00 alle 18:30;
– livello A1/A2 martedì e giovedì dalle 18:00 alle 19:00;
– livello A2 martedì e venerdì dalle 16.00 alle 18:00;
– livello A2/B1 lunedì e giovedì dalle 11:30 alle 13:30.

Riapertura sala studio della Biblioteca

Lunedì 21 settembre riapre la sala studio della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo nei seguenti orari:

lunedì e martedì dalle 14:00 alle 18:30;
mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10:00 alle 18:30.

L’accesso è consentito, nel rispetto delle misure di sicurezza Covid19, per un numero limitato di posti. All’ingresso verrà misurata la temperatura.

È obbligatorio prenotare la postazione, chiamando il numero 0631057259.

Si raccomanda di disdire la prenotazione se la postazione non è più necessaria.

Gli utenti all’interno della Biblioteca devono rispettare le seguenti norme di comportamento:
– indossare la mascherina;
– disinfettare le mani con il gel;
– rispettare la distanza di sicurezza;
– seguire le indicazioni del personale della Biblioteca.

Mostra fotografica “Storie di Quartiere”

Mercoledì 16 settembre alle 18.00 alla Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica “Storie di Quartiere” curata da Marciapiedi Street Photography Expo.

Lo spazio è un dubbio: devo continuamente individuarlo, designarlo. Non è mai mio, mai mi viene dato, devo conquistarlo. I miei spazi sono fragili: il tempo li consumerà, li distruggerà: niente somiglierà più a quel che era“.
George Perec

“Storie di Quartiere” è un racconto corale che cerca attraverso la fotografia di trattenere degli istanti di una quotidianità trasformata da un evento eccezionale. È una ricerca fotografica sviluppata dal collettivo Marciapiedi Street Photography Expo durante i primi mesi della pandemia causata dal Covid-19 focalizzandosi sulla realtà dei quartieri Quadraro, Don Bosco, Cinecittà, nella zona est di Roma.
Lo spirito resistente del quartiere ha guidato lo sviluppo di questa mostra, il cui progetto era stato pensato inizialmente dalla Biblioteca Cittadini del Mondo come una delle iniziative di Q44 in occasione dell’anniversario del rastrellamento nazifascista del 17 aprile del 1944.
La narrazione fotografica della mostra ritrova questa identità resistente attraverso diverse prospettive: dalla documentazione delle iniziative solidali attivate dalle realtà associative territoriali, alla raccolta di immagini più intime e peculiari dei luoghi e dei rituali dell’ordinario.
Protagonista di queste fotografie è diventata inevitabilmente la riflessione sullo spazio. Esso è stato indagato, come da Perec, nelle sue multiple accezioni di spazio corporeo, gestuale, relazionale, domestico, comune, pubblico riversate nello spazio stesso del racconto circoscritto dai margini dell’inquadratura.

L’ingresso è gratuito.

 

Video inaugurazione mostra.

E’ possibile visitare la mostra fino al 16 ottobre.

Il progetto è finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo nell’ambito del Piano “Cultura Futuro Urbano.

Nel rispetto della normativa per il contenimento del COVID-19, è necessario rispettare le seguenti norme di comportamento in Biblioteca:
– indossare la mascherina;
– disinfettare le mani con il gel all’ingresso;
– rispettare la distanza di sicurezza;
– seguire le indicazioni del personale.

Si riparte!

Oggi riapre la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, nei consueti orari:

  • lun e mar dalle 14.00 alle 18.30;
  • mer-gio-ven dalle 10.00 alle 18.30.

Per accedere alla Biblioteca è necessario:

  • indossare la mascherina;
  • disinfettare le mani con il gel all’ingresso;
  • rispettare la distanza di sicurezza;
  • seguire le indicazioni del personale.

Per informazioni puoi contattarci tramite:
☎️ 0631057259
📱   3899112893
📧 biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it

Ci vediamo in Biblioteca!

Tutti a scuola. Report a.s. 2019/2020 della Scuola di Italiano

L’anno scolastico 2019/2020 è stato per la nostra scuola di italiano molto intenso. Abbiamo tutti dato il nostro contributo per garantire la buona riuscita delle attività anche durante il difficile periodo di emergenza da COVID-19: ci siamo messi in gioco con la didattica a distanza, con la produzione di materiali didattici da condividere sul web, con lo svolgimento di un corso di sensibilizzazione su alimentazione e salute, e con un servizio di supporto scolastico per bambini.

Per quanto riguarda la scuola di italiano sono state attivate ad inizio anno sei classi delle quali due di livello pre-A1, una di livello A1, due di A1/A2 e infine una di livello A2/B1. I corsi sono stati distribuiti sia in orario mattutino che pomeridiano ed hanno garantito la presenza di due insegnanti per classe.
Ad inizio anno, ciascun corso era formato da 15 studenti, ma come spesso accade circa solo la metà ha partecipato in modo costante, così a metà anno abbiamo organizzato un’ulteriore sessione di iscrizioni per permettere a nuovi studenti di partecipare ai nostri corsi.
Tirando le somme sulle presenze, 80 studenti hanno attivamente seguito le lezioni durante tutto l’anno. Di questi, l’80% è di origine asiatica (60% del totale dal Bangladesh), il 12% proviene dall’America Latina, il 7% dall’Africa e l’1% dall’Europa.

Per quanto riguarda il genere e l’età, emerge una prevalenza femminile (85%), il 43% degli studenti è nella fascia che va dai 26 ai 35 anni, seguiti dalla fascia 18-25 (31%), 36-50 (17%) e infine dai 50 e oltre (9%).

Ad inizio marzo 2020, in seguito allo scoppio dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, siamo stati costretti ad interrompere le lezioni in presenza e a erogare i nostri corsi a distanza. Questo è stato possibile solo grazie alla partecipazione attiva dei nostri insegnanti, i quali con propositività si sono adoperati fin da subito per garantire la continuità del servizio, riadattando il proprio programma didattico in vista della nuova modalità di insegnamento su piattaforme digitali.
Quattro delle sei classi si sono tenute su Skype e Zoom, le restanti due sono continuate sui gruppi WhatsApp e nonostante diverse difficoltà, le lezioni sono proseguite fino a giugno/luglio anche se con una partecipazione ridotta rispetto a quelle in presenza.
Inoltre, per mantenere i legami a distanza con gli studenti e continuare a dare il nostro contributo, è stato creato il gruppo Facebook della scuola di italiano, dove sono stati condivisi i tanti materiali autoprodotti come videolezioni, schede didattiche, foto e informazioni varie.

In questo periodo, inoltre, gli studenti hanno seguito le videolezioni del “Percorso di sensibilizzazione su alimentazione e salute”, ideato dal Dott. Emiliano Guerra e dalla Dott.ssa Francesca Urbani, e finanziato con i fondi dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese.
Il corso si è concentrato sull’importanza di mantenere uno stile di vita sano ed un’alimentazione corretta. In itinere sono stati svolti due incontri su Skype, dove gli studenti hanno potuto chiedere pareri ai due dottori e chiarire i propri dubbi.

L’attività della scuola di italiano proseguirà anche nel mese di agosto, con l’avvio del corso estivo a distanza, livello base (A0/A1).

Infine, da aprile, è stato attivato un servizio di supporto scolastico a distanza, uno spazio che ha visto la partecipazione di cinque volontarie che hanno seguito altrettanti bambini nello svolgimento dei compiti scolastici e nel ripasso di argomenti trattati durante l’anno. L’attività è continuata fino alla fine dell’anno scolastico e oltre. È stata una bella occasione per creare legami con alcune insegnanti e iniziare a lavorare per lo svolgimento di future attività in presenza.

Per concludere, un ringraziamento speciale va a tutti gli insegnanti e alle volontarie del doposcuola, che con passione, competenza e impegno hanno permesso alla nostra scuola di italiano di continuare la sua missione anche in un momento così complesso e difficile: Francesco, Rosa, Linda, Adriana, Francesca, Vito, Tatiana, Marlenne, Samaneh, Serena, Luca, Federica, Paola, Giuseppina, e Judith.

 

Cecila Ruta
Responsabile scuola di italiano

 

Corso estivo di italiano base

Sono aperte le iscrizioni al corso estivo di italiano base (livello A0/A1).

Le lezioni inizieranno lunedì 3 agosto, e si svolgeranno su Skype ogni lunedì e giovedì dalle 17.00 alle 18.30.

Per info e iscrizioni puoi chiamare il numero 347.6034200 oppure inviare una email a info@associazionecittadinidelmondo.it.

La nostra scuola di italiano

Dopo un anno di scuola, gli alunni del corso A1 hanno dato voce ai loro desideri e alle loro emozioni realizzando un piccolo libro “La nostra scuola di italiano“, consultabile cliccando su questo link: https://bit.ly/3jbri4h

Lunedì 6 luglio riapre la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo

Lunedì 6 luglio la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo riapre al pubblico per i servizi di prestito e restituzione dei libri, nei consueti orari:

  • lun 14.00 – 18.30;
  • mar 14.00 – 18.30;
  • mer 10.00 – 18.30;
  • giov 10.00 – 18.30;
  • ven 10.00 – 18.30.

Gli utenti all’interno della Biblioteca devono rispettare le seguenti norme di comportamento:

  • indossare la mascherina;
  • disinfettare le mani con il gel all’ingresso;
  • rispettare la distanza di sicurezza;
  • seguire le indicazioni del personale.

Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 0631057259 oppure inviare un’email a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it.

Ci vediamo in Biblioteca!