Corso di disegno in Biblioteca

Dopo il successo della prima edizione, martedì 2 ottobre alla Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo inizia la nuova edizione del corso gratuito di disegno tenuto dal Maestro Sergio Angilella.

Per maggiori informazioni potete chiamare lo 0631057259 o inviare una email a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it

L’INSEGNANTE
Sergio Angilella è un disegnatore-scultore specializzato nel disegno dal vero e in particolare nel ritratto.
Diplomato in scultura nel 1997 all’Accademia di belle Arti di Roma, esercita il lavoro (indipendente) di ritrattista dal 2001 in piazza di trinità dei monti e privatamente su commissioni; ha collaborato alla realizzazione di sculture per scenografie televisive (Amici) e in qualità di ritrattista per il format italiano di Appuntamento al buio.
Nel 2017 ha conosciuto la realtà della biblioteca interculturale ed è nata insieme ai volontari l’idea di proporlo come insegnante per un corso di disegno accessibile a tutti

IL CORSO
Il corso verterà sullo studio del disegno dal vero dall’oggetto all’ambiente fino al ritratto. Nell’approccio al disegno verranno spiegati l’utilizzo e la funzione di diversi tipi di carta e delle matite (grafite, carboncino, fusaggine…); dall’esperienza con tali strumenti, gli aspiranti potranno scegliere su quali di questi concentrare e sviluppare i propri interessi.
Per la prima lezione saranno indispensabili fogli (o un blocco economico o carta A4 per stampanti o quello che si ha a disposizione), una matita possibilmente 2B (da 2B in su vanno bene), un temperino a due fori, e un blocco di fogli da disegno formato A3.
Alle sedute settimanali in biblioteca potremo aggiungere delle uscite di gruppo all’aperto come occasione di incontro ed esperienza di disegno del paesaggio dal vero.

Sogno di una festa di mezza estate

Venerdì 13 Luglio alla Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ci sarà una giornata di festa con tanti eventi, sia per grandi che per piccini.

PROGRAMMA COMPLETO:

  • 10.30/13.30 Attività per bambini: proiezione di un film di animazione e laboratorio di disegno;
  • 17.00/19.00 Lezione finale del Corso di Mitologia tenuto dalla prof.ssa Sara Guttoriello;
  • 19.30/20.00 “Palazzo Selam: la città invisibile” breve presentazione del Secondo rapporto a cura dell’Associazione Cittadini del Mondo;
  • dalle 20.15 Cena multietnica a cura degli allievi della scuola d’italiano e dei volontari dell’Associazione e Karaoke.

E’ gradita la conferma entro il 10 Luglio. Per info potete inviare una mail a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it oppure chiamare lo 0631057259.

Ingresso con sottoscrizione. I fondi raccolti saranno interamente devoluti a favore delle attività della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo.

Vi aspettiamo in Biblioteca, partecipate numerosi!

“Selam Palace – la città invisibile” – Presentazione Secondo Rapporto Giugno 2018

Mercoledì 20 Giugno alle ore 10.30, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, presso la Sala Rossa del Municipio VII, Piazza di Cinecittà 11 Roma, l’Associazione Cittadini del Mondo presenta il secondo Rapporto sulle condizioni di Selam Palace.
All’interno del report vengono presentati i dati raccolti durante l’attività dello sportello socio-sanitario e sono approfondite le principali problematiche sanitarie che interessano le persone presenti nel Palazzo. Inoltre, viene dedicata un’apposita sezione alle testimonianze di alcuni degli abitanti di Selam Palace che, attraverso delle interviste, ripercorrono le tappe principali del loro viaggio per arrivare in Italia e condividono le loro riflessioni sulla vita nel Palazzo.
Selam Palace, stabile situato nel quartiere de La Romanina, è la più grande occupazione abitativa romana. Occupato dal 2006, ospita oggi tra le 700 e le 1000 persone circa. Gli abitanti, provenienti dal Corno d’Africa (Eritrea, Etiopia, Somalia e Sudan), sono titolari di protezione internazionale, che non hanno trovato accoglienza nei centri predisposti dalle autorità romane.
Nils Muižnieks, fino a qualche mese fa Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, visitando Palazzo Selam nel 2012 ha definito le condizioni in cui versa come “sconvolgenti” e ha affermato che esso “può essere considerato rappresentativo della complessiva condizione dei rifugiati in Italia […] L’Italia è relativamente generosa nel concedere lo status di rifugiato, poi però fa ben poco di più”.
L’Associazione Cittadini del Mondo, fin dall’inizio dell’occupazione, opera all’interno del Palazzo con uno sportello di ascolto, assistenza e orientamento sociali e sanitari, dove ogni settimana i volontari e i collaboratori dell’Associazione prestano assistenza alle persone, orientano ai servizi territoriali, e intercettano situazioni di emergenza o particolari fragilità.
L’azione svolta dall’Associazione, tuttavia, non si esaurisce a Palazzo Selam, ma si realizza attraverso altre attività quali: la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, nata per favorire l’incontro tra persone di culture differenti e dove i migranti possono trovare libri nella propria lingua d’origine; lo sportello sociale, che fornisce un servizio di informazione e orientamento socio-sanitario, e l’assistenza sanitaria garantita durante tutta la settimana.

Il Silenzio Rimbombante. Ventimiglia la nostra Calais

Sabato 26 Maggio alle ore 20 la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà il secondo appuntamento dell’iniziativa “Il Silenzio Rimbombante“.
In quest’occasione si parlerà di Ventimiglia, con le testimonianze dell’Associazione Ambulatorio Internazionale Città Aperta di Genova che ha fornito assistenza ai migranti respinti dalla Francia e di Parole sul Confine (http://parolesulconfine.com/ ) un blog che narra i conflitti che si intrecciano e si moltiplicano a partire da questo confine, per raccontare ciò che istituzioni e media vorrebbero far scomparire agli occhi dell’opinione pubblica.

Interverranno:

  • Lia Trombetta e Antonio Curotto attivisti medici di AAICA Associazione Ambulatorio Internazionale Città Aperta;
  • Giulia Bausano fondatrice del blog Parole sul Confine.

Presentazione libro “Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia”

Domenica 6 Maggio alle 17.30 la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà la presentazione del libro “Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia“, di Katiuscia Carnà e Sara Rossetti Corirossi.

Katiuscia Carnà e Sara Rossetti sono due giovani ricercatrici che per lavoro, per studio e per passione si sono avvicinate alla realtà del Bangladesh.
In questo libro ci raccontano, attraverso una ricerca basata su interviste e lettura approfondita degli studi sul tema e affini, i vissuti delle donne del Bangladesh che vivono a Roma. Sono approfonditi vari aspetti: politico, religioso, linguistico e lavorativo, sia delle donne arrivate come migranti che di quelle nate e/o cresciute in Italia.
Un occhio di riguardo è riservato al rapporto delle protagoniste con la Roma che cambia grazie ai nuovi arrivi, ripartenza, stabilizzazioni.

Partecipate numerosi!

Il Silenzio Rimbombante. La voce di chi può raccontare la verità

Mercoledì 18 Aprile alle 20.00 la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà l’incontro “Il Silenzio Rimbombante. La voce di chi può raccontare la verità“.
Un’iniziativa volta a capire cosa sta accadendo vicino a noi, perché l’informazione è fondamentale per rompere l’indifferenza e il silenzio, e riuscire a guardare al di là dei muri che nascondono la verità dietro i quali ci sono molte voci che devono essere ascoltate.

Intervengono:

  • Loris De Filippi – Presidente Medici Senza Frontiere
  • Gennaro Santoro – Avvocato della Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili
  • Marianna Maggi – Operatrice sociale di Cittadini del Mondo
  • Yodit Estifanos – Project Manager di Médecins du Monde France
  • Maria Luisa Rioli – Advocacy Officer di Médecins du Monde France

 

Vi aspettiamo in Biblioteca, partecipate numerosi!

Q44 Il nido di vespe – di Marco Santi

Q44 Il nido di vespe” è una mostra fotografica che rievoca il rastrellamento del Quadraro, uno dei centri più attivi e organizzati della Resistenza romana. Quasi mille uomini prelevati e deportati nei campi di concentramento in Germania e in Polonia.
Dopo più di 70 anni da quel 17 aprile del ’44, la memoria nel quartiere è ancora viva. Chi sa, ricorda.
Per chi abita al di fuori, l’episodio è invece rimasto un avvenimento pressoché sconosciuto.
Attraverso fotografie ed interviste, i luoghi e le voci dei diretti protagonisti di quell’episodio diventano testimonianze preziose affinché questa storia non venga dimenticata.

Progetto, fotografie ed interviste di Marco Santi
A cura di Claudia Pecoraro

Inaugurazione sabato 14 aprile ore 10.00-19.00, nell’ambito della manifestazione “Q44 – Festival della Memoria e della Resistenza al Quadraro 2018”.

Proiezione documentario “Appuntamento ai Marinai”

Sabato 14 aprile alle ore 16.30 presso la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ci sarà la proiezione del documentario “Appuntamento ai Marinai“.

“Appuntamento ai Marinai” è un documentario sociale della regista e producer Ariam Tekle che raccoglie le esperienze di Eritrei nati, o cresciuti, a Milano tra la fine degli anni Settanta e inizio degli anni Ottanta. Questo lavoro vuole riflettere sui diversi fattori che hanno influito nella costruzione dell’identità di una delle prime Seconde Generazioni di immigrati in Italia.

Un case study, attraverso il quale si propone un approccio inedito nello studio delle migrazioni, analizzando, inoltre, il processo di integrazione non a senso unico ma tenendo conto della società ospitante come attore principale e non semplice osservatore esterno.

Dopo la proiezione seguirà Q&A con la regista, a moderare Leonardo De Franceschi (Università degli Studi Roma Tre).

Vi aspettiamo in Biblioteca, partecipate numerosi!

Concerto del Coro F.M Saraceni in Biblioteca

Giovedì 22 Febbraio alle ore 20.30 la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà il concerto del Coro F.M Saraceni con il seguente programma:

  • Monteverdi: sestina, ecco mormorar l’onde, cor mio;
  • Mozart: querite primum;
  • Palestrina: sicut cervus, anima mea, super flumina, sagittae potentis;
  • Janequin: le chaint des oiseaux.

Migranti, lavoro e sfruttamento. Dove le mafie fanno affari

Mercoledì 21 Febbraio e Giovedì 1 Marzo la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà “Migranti, lavoro e sfruttamento. Dove le mafie fanno affari“, incontri promossi da Libera Roma Presidio “Rita Atria” VII Municipio, dove si approfondiranno i vari aspetti della tematica, dal caporalato fino alla tratta.

  • Mercoledì 21 febbraio, ore 19.30: CAPORALATO E MIGRANTI
    interverranno:
    Roberto Iovino Flai CGIL
    Antonello Mangano Giornalista
    Mariarita Peca Medici per i Diritti Umani
    Roberto Viviani Baobab Experience
  • Giovedì 1 marzo, ore 19.30: TRATTA DEI MIGRANTI E FENOMENI CRIMINALI
    interverranno:
    Monica Usai Libera – Settore Internazionale
    Valerio Bevacqua Baobab Experience
    In mostra le opere di Vincenza Spiridione.