A scuola anch’io. Come supportare i genitori stranieri per l’iscrizione scolastica dei propri figli

Sabato 27 novembre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 13:00, presso la sede della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, si terrà la terza giornata del ciclo di formazione “Incontriamoci per formare nuovi Cittadini del Mondo“.
Il tema di questo secondo incontro sarà “A scuola anch’io. Come supportare i genitori stranieri per l’iscrizione scolastica dei propri figli“.

Il seminario formativo, realizzato in collaborazione con Rete Scuolemigranti, è rivolto a volontari, docenti, mediatori culturali e operatori coinvolti nella iscrizione a scuola di minori migranti.

Programma:

  • Genitori stranieri con figli in età scolare. Partendo dalla vicenda accaduta a due migranti, viene presentata una mappa delle difficoltà ricorrenti quando chiedono l’iscrizione a scuola dei propri figli;
  • Le scuole e l’iscrizione. Limiti nell’accesso diretto alle segreterie. Richieste improprie al genitore. Norme disattese e limiti di capienza;
  • Spazio domande;
  • Presentazione della Rete Scuolemigranti e della scuola di italiano di Cittadini del Mondo;
  • Il Servizio Discol (Diniego Scolastico). Intervengono Paola Piva, coordinatrice delle Rete Scuolemigranti e Anna Nota, coordinatrice del gruppo Discol. Come si accede, modalità operative, collaborazione con Ufficio Scolastico di Roma.

Per iscriversi al seminario bisogna compilare questa scheda.

Per informazioni è possibile inviare un’email a info@associazionecittadinidelmondo.it.

Per accedere alla Biblioteca è necessario il Green Pass.

Incontriamoci per Formare Nuovi Cittadini del Mondo: Il Punto Unico di Accesso (PUA)

Dopo il successo raccolto durante le due giornate di “Incontriamoci per formare nuovi Cittadini del Mondo. Corso di formazione su diritti e servizi per la popolazione migrante“, abbiamo deciso di dare avvio ad un ciclo di formazione su diverse tematiche relative a servizi sociali, sanitari, sociosanitari ed educativi presenti sul territorio.
Come Associazione siamo convinti che al fine di contrastare discriminazione ed esclusione sociale e di favorire l’inclusione sia importante conoscere gli strumenti volti a fornire risposta a diversi bisogni e problematiche.
Con queste giornate di formazione intendiamo, quindi, promuovere la conoscenza dei diritti al fine di garantirne un’esigibilità effettiva a tutti e tutte. Diritti che possono essere esercitati attraverso l’accesso a una serie di servizi e prestazioni messi in campo per garantire lo sviluppo sociale della comunità.

Così, abbiamo individuato alcune tematiche che vorremmo andare ad approfondire attraverso una serie di incontri con degli esperti del settore a cadenza mensile, tra le quali:

  • il Punto Unico di Accesso (PUA);
  • il reddito di cittadinanza e altre misure di contrasto alla povertà;
  • le misure alternative alla detenzione;
  • i centri di orientamento al lavoro;
  • gli alloggi e case popolari;
  • i Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA);
  • l’accesso scolastico;
  • la violenza domestica e percorsi rosa;
  • i servizi e progetti destinati alla popolazione LGBTQ+.

Ci farebbe molto piacere, inoltre, raccogliere idee o suggerimenti rispetto ad altri argomenti da approfondire. Se vuoi proporti come formatore o collaborare allo sviluppo di una formazione contattaci e saremo felici di organizzare un evento insieme!

Il primo incontro si terrà sabato 23 ottobre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 13:00, presso la sede della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo (Viale Opita Oppio, 41) e verterà sul servizio del Punto Unico di Accesso (PUA) – Punto di accesso integrato per l’informazione, valutazione e orientamento ai servizi sociosanitari sul territorio.
Verranno trattati obiettivi, strumenti e modalità organizzative e di accesso di tale servizio e le funzioni istituzionali nel settore sociosanitario e sociale in capo allo stesso.

Per partecipare basta inviare un’email a info@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome ed email.

Afghanistan: una guerra infinita

Dopo 20 anni di guerra l’Afghanistan è tornato al punto di partenza e i primi effetti del ritorno al potere dei Talebani stanno colpendo anzitutto le donne, con la loro esclusione da scuole, università e posti di lavoro.

Della situazione in Afghanistan, ne parleremo venerdì 8 ottobre alle ore 20.00 presso la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo con:

  • Stefano Galieni – Giornalista di Left
  • Javad Haidari – Sociologo
  • Nazifa Mersa Hussain – Mediatrice Culturale
  • Antonella GarofaloCISDA (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane Onlus).

Ci vediamo in Biblioteca!

Per accedere in Biblioteca è necessario il Green Pass.

Incontriamoci per formare nuovi Cittadini del Mondo. Corso di formazione su diritti e servizi per la popolazione migrante

Cittadini del Mondo è un’associazione di volontariato nata nel 2002 che, attraverso attività quali sportello sanitario e sociale, scuola di italiano e biblioteca interculturale, ha l’obiettivo di contrastare qualsiasi fenomeno di discriminazione ed esclusione sociale; di combattere ogni forma di razzismo; di promuovere la conoscenza e l’incontro tra persone, popoli e culture diverse; di favorire l’inclusione dei cittadini stranieri nel tessuto sociale italiano.

L’insorgere della pandemia da Covid-19 e le disposizioni normative volte a contenerne la diffusione ha avuto un impatto notevole sulle nostre attività, che abbiamo riorganizzato per garantire il supporto alle persone straniere presenti sul territorio.
Finalmente, dopo un anno e mezzo, da questo mese di Settembre possiamo ripartire con le nostre attività in sede, sempre nel pieno rispetto delle regole, e vogliamo iniziare a farlo con “Incontriamoci per formare nuovi Cittadini del Mondo. Corso di formazione su diritti e servizi per la popolazione migrante”, due giornate di formazione che si terranno sabato 18 e domenica 19 Settembre dalle ore 16:00 presso la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, sita in Viale Opita Oppio, 41.

La formazione è rivolta a tutti i volontar* dell’Associazione e a tutti i cittadin*, che sono interessati a fare la loro parte per ridurre il divario sociale e a promuovere l’inclusione, per dare un sostegno concreto a persone svantaggiate.
Verranno affrontati temi legati all’immigrazione e nello specifico:

  • Richiesta e e tipologie di documenti per la popolazione migrante (sabato 18 settembre);
  • Diritto alla salute e accesso al Servizio Sanitario Nazionale (sabato 18 settembre);
  • Requisiti per la richiesta della cittadinanza (domenica 19 settembre);
  • Accesso scolastico per minori e adulti (domenica 19 settembre);
  • Residenze: requisiti e richiesta (domenica 19 settembre).

Per partecipare alle giornate di formazione bisogna compilare questa scheda.
E’ indispensabile riempierla con attenzione e in maniera oculata affinché la formazione possa essere il più possibile rispondente ai vostri interessi e ai vostri bisogni e affinché il nostro servizio nell’Associazione possa diventare qualificato e professionale nelle azioni, nelle parole e nell’ascolto.

 

 

Per accedere alla Biblioteca, così come previsto dall’art. 3 comma 1 lettera c del Decreto Legge 23 luglio 2021, n.105, è necessario il Green Pass.

Corso di lingua e cultura cinese

Sono aperte le iscrizioni al Corso di Lingua e Cultura Cinese, realizzato dalla dott.ssa Giulia Massellucci, laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l’Università la Sapienza di Roma.

Le lezioni, che si svolgeranno una volta a settimana, inizieranno lunedì 23 novembre alle ore 18.30 e nel rispetto delle misure per il contrasto del virus Covid-19, si terranno a distanza, tramite la piattaforma Zoom.

Il corso si rivolge a tutte le persone che desiderano avvicinarsi ad una delle lingue più longeve e più parlate al mondo.
Le lezioni prevedono sia lo studio delle basi del cinese mandarino che la sua evoluzione nella storia e la sua importanza per il popolo cinese.
Lo scopo principale di questo percorso introduttivo è quello di scoprire la Cina con occhi nuovi, lontani da luoghi comuni, superando l’imbarazzo del suo ostico e affascinante codice linguistico.

COME ISCRIVERSI AL CORSO
Per partecipare al corso è necessario essere iscritti alla Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo. Per chi non lo fosse, può compilare e firmare il modulo di iscrizione in ogni sua parte e inviarlo a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it.
Invece, per chi fosse già iscritto alla Biblioteca e vuole partecipare la corso, basta inviare una email a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome e indirizzo email.

I POSTI SONO LIMITATI!

Corso di disegno online

Nuova edizione del Corso di Disegno a cura del Maestro Sergio Angilella.
Le lezioni inizieranno martedì 17 novembre alle ore 18.30, avranno una cadenza settimanale e, nel rispetto delle misure per il contrasto del virus Covid-19, si terranno a distanza.

IL CORSO
Il corso verterà sullo studio del disegno dal vero, dall’oggetto all’ambiente fino al ritratto. Nell’approccio al disegno verranno spiegati l’utilizzo e la funzione di diversi tipi di carta e delle matite (grafite, carboncino, fusaggine…); dall’esperienza con tali strumenti, gli aspiranti potranno scegliere su quali di questi concentrare e sviluppare i propri interessi.
Per seguire le lezioni sono indispensabili:

  • webcam, con braccetto di supporto, per inquadrare il foglio affinché il Maestro Angilella possa dare in tempo reale suggerimenti per migliorare il disegno;
  • fogli (o un blocco economico o carta A4 per stampanti o quello che si ha a disposizione);
  • una matita possibilmente 2B (da 2B in su vanno bene);
  • un temperino a due fori;
  • un blocco di fogli da disegno formato A3.

L’INSEGNANTE
Sergio Angilella è un disegnatore-scultore specializzato nel disegno dal vero e in particolare nel ritratto.
Diplomato in scultura nel 1997 all’Accademia di belle Arti di Roma, esercita il lavoro (indipendente) di ritrattista dal 2001 in piazza di trinità dei monti e privatamente su commissioni; ha collaborato alla realizzazione di sculture per scenografie televisive (Amici) e in qualità di ritrattista per il format italiano di Appuntamento al buio.
Nel 2017 ha conosciuto la realtà della biblioteca interculturale ed è nata insieme ai volontari l’idea di proporlo come insegnante per un corso di disegno accessibile a tutti

COME ISCRIVERSI AL CORSO
Per partecipare al corso è necessario essere iscritti alla Biblioteca. Per chi non lo fosse, può compilare e firmare il modulo in ogni sua parte e inviarlo a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it. E’ possibile scaricare il modulo di iscrizione cliccando qui https://bit.ly/2GY8aIf
Invece, per chi fosse già iscritto alla Biblioteca e vuole partecipare la corso, basta inviare una email a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome e indirizzo email.

I POSTI SONO LIMITATI!

Corso di Astronomia “Il Cielo senza confini” – quarta edizione

Nuova edizione del Corso di Astronomia “Il Cielo senza confini” a cura della prof.ssa Lucia Corbo, che ci guiderà alla conoscenza del cielo e dei suoi astri.

Le lezioni inizieranno mercoledì 21 ottobre alle ore 18.00, proseguiranno mercoledì 28 ottobre e poi, dal mese di novembre, ogni secondo e quarto mercoledì del mese. Inoltre, nel rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid19, si terranno a distanza, tramite la piattaforma Zoom.

Per partecipare al corso è necessario essere iscritti alla Biblioteca. Per chi non lo fosse, può compilare il modulo in ogni sua parte e inviarlo a biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it. E’ possibile scaricare il modulo di iscrizione cliccando qui.

Invece, per chi fosse già iscritto alla Biblioteca e vuole partecipare la corso, basta inviare una email biblioteca@associazionecittadinidelmondo.it, indicando nome, cognome e indirizzo email.

Mostra fotografica “Storie di Quartiere”



Mercoledì 16 settembre alle 18.00, alla Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “Storie di Quartiere”, realizzata da Marciapiedi Street Photography Expo.

Lo spazio è un dubbio: devo continuamente individuarlo, designarlo. Non è mai mio, mai mi viene dato, devo conquistarlo. I miei spazi sono fragili: il tempo li consumerà, li distruggerà: niente somiglierà più a quel che era“.
George Perec

“Storie di Quartiere” è un racconto corale che cerca attraverso la fotografia di trattenere degli istanti di una quotidianità trasformata da un evento eccezionale. È una ricerca fotografica sviluppata dal collettivo Marciapiedi Street Photography Expo durante i primi mesi della pandemia causata dal Covid-19 focalizzandosi sulla realtà dei quartieri Quadraro, Don Bosco, Cinecittà, nella zona est di Roma.
Lo spirito resistente del quartiere ha guidato lo sviluppo di questa mostra, il cui progetto era stato pensato inizialmente dalla Biblioteca Cittadini del Mondo come una delle iniziative di Q44 in occasione dell’anniversario del rastrellamento nazifascista del 17 aprile del 1944.
La narrazione fotografica della mostra ritrova questa identità resistente attraverso diverse prospettive: dalla documentazione delle iniziative solidali attivate dalle realtà associative territoriali, alla raccolta di immagini più intime e peculiari dei luoghi e dei rituali dell’ordinario.
Protagonista di queste fotografie è diventata inevitabilmente la riflessione sullo spazio. Esso è stato indagato, come da Perec, nelle sue multiple accezioni di spazio corporeo, gestuale, relazionale, domestico, comune, pubblico riversate nello spazio stesso del racconto circoscritto dai margini dell’inquadratura.

L’ingresso è gratuito.

E’ possibile visitare la mostra fino al 16 ottobre.

Il progetto è finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo nell’ambito del Piano “Cultura Futuro Urbano.

Video

 

 

Foto


2020 MOSTRA FOTOGRAFICA

Alziamo gli occhi al cielo. Viaggio tra stelle e pianeti

Giovedì 4 giugno alle ore 17.00, in diretta sulla pagina Facebook della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, faremo un viaggio virtuale con la professoressa Lucia Corbo, che ci parlerà di stelle, costellazioni e pianeti da osservare nel cielo notturno e come riconoscerli.

Video

 

Sol omnibus lucet: la meridiana di Cittadini del Mondo

Giovedì 14 maggio alle ore 17, in diretta sulla pagina Facebook della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, la professoressa Lucia Corbo ci guiderà alla scoperta della meridiana della Biblioteca, realizzata nell’ambito del corso di astronomia “Il cielo senza confini. Alla scoperta del cielo e dei suoi astri“.

La meridiana è un antico strumento di misurazione del tempo basato sul rilevamento della posizione del Sole.
Ha un origine antichissima: già veniva usata dagli uomini del neolitico per riconoscere con precisione i periodi migliori dell’anno per raccogliere e seminare, oppure per prevedere eventi come un’eclissi di luna o di sole.
Gli Egizi, i Babilonesi, i Greci e i Romani, ma anche gli Incas e gli Aztechi, adoperavano questo strumento. Nel XIII secolo, in seguito all’introduzione delle ore equinoziali, le meridiane assunsero maggiore importanza e ciò per tutto il Medioevo.
Dopo la riforma gregoriana del calendario (1582) ebbero la funzione di determinare l’equinozio di primavera da cui si deduceva la data della Pasqua cristiana (come nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma); ciò spiega il motivo della presenza, divenuta sempre più frequente a partire dalla fine del Cinquecento, di meridiane tracciate all’interno degli edifici di culto. Questa pratica perdurò per tutto il Settecento e l’Ottocento, assumendo anche lo scopo di regolare il mezzogiorno degli orologi meccanici e, talvolta dietro opportune ordinanze governative, di ufficializzare il sistema orario.

Video