Curriculum

Associazione Cittadini del Mondo Onlus


Denominazione: Ass. Cittadini del Mondo
Tipologia associazione: Associazione di volontariato
Data di costituzione: 22/10/2002
Iscrizione all’albo regionale: Aprile 2004
Sede legale: Via Giunio Silano 18
Sedi operative: Via Arrigo Cavaglieri 8 – Via Opita Oppio 45
Legale rappresentante: D’Angelo Donatella


L’associazione “Cittadini del Mondo”, nasce nel Settembre 2002 dall'impegno di medici, operatori sociali e diversi professionisti che decidono di dedicare, a titolo volontario, le loro competenze al sostegno dei diritti dei migranti.

Successivamente alla proposta di collaborare all'erogazione di un servizio socio-sanitario per stranieri, l'associazione ha provveduto alla stipula di un primo protocollo d'intesa con asl e municipio in data Giugno 2005 (trasformato in convezione, solo con la Asl RmB dal Luglio 2007) ed alla modifica del proprio statuto in associazione di volontariato.

A partire da quella data, fino a dicembre 2010, l’associazione ha gestito un ambulatorio socio-sanitario per stranieri irregolari presso la sede asl di Via Cartagine n. 85, in convenzione con la ASL RM B, ottemperando a quanto previsto dalla legge 286/98, e contribuendo a implementare il servizio già erogato dalla asl medesima.

Dal 2006 è inoltre attivo un intervento socio-sanitario all'interno del palazzo occupato di Via Cavaglieri 8, zona Romanina, (dove risiedono circa 1200 rifugiati del corno d'Africa. In seguito a questo costante impegno l'associazione è stata invitata a partecipare ai tavoli del Consiglio territoriale per l'immigrazione della Prefettura di Roma, nelle giornate dedicate a tematiche inerenti rifugiati e richiedenti asilo.

L'associazione è parte attiva di una rete regionale denominata GRIS Lazio (Gruppo Regionale Immigrazione e Salute), impegnato nel garantire l'accesso alla sanità e il diritto alla salute dei migranti con la partecipazione di numerose associazioni di medici, assistenti sociali, operatori sociali e psicologi. Collabora ad un progetto per l'accesso precoce alle cure per la tubercolosi da parte di rifugiati e richiedenti asilo, promosso dall'INMI, Ospedale Spallanzani.

Da novembre 2010 è stata inaugurata, in seguito ad un protocollo di intesa con l'Istituto di istruzione superiore Jean Piaget, una biblioteca interculturale all'interno dell'istituto, in via Cincinnato 55 (Porta Furba/Quadraro).

Dall’Aprile del 2004 è iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Lazio. Da Febbraio 2009, è stato ufficializzato il Protocollo d’Intesa col X Municipio del Comune di Roma. Da dicembre 2010 è stato siglato un protocollo di intesa con il VI Municipio.


Ambulatorio medico:

L’ambulatorio medico, chiuso nel dicembre 2010, per mutate esigenze da parte della ASL RMB, era rivolto ad immigrati comunitari ed extra-comunitari non in regola con le norme sul soggiorno e quindi non iscrivibili al SSN, era in funzione dal mese di Giugno 2005, e costituiva un importante punto di riferimento per i numerosi migranti della zona che affluivano con una media di 1000/1200 accessi annui.

L’associazione, attraverso personale medico volontario ed operatori sociali, garantiva l’assistenza sanitaria di primo livello.

L’attività consisteva in:
  • Accettazione e registrazione pazienti e successivo rilascio tesserini stp agli aventi diritto
  • Visita medica di primo livello, sia ad extra comunitari (stp) che a comunitari non iscrivibili al SSN
  • Orientamento degli utenti nell’ambito delle strutture sanitarie territoriali
  • Segretariato sociale

L’ambulatorio utilizzava una scheda di rilevazione dati la cui elaborazione costituiva uno strumento per conoscere i problemi sanitari e le principali caratteristiche dell’utenza.


Presidio socio-sanitario a Selam Palace:

Da Settembre 2006, l’associazione si è adoperata in un interevento socio-sanitario all’interno del palazzo occupato di Via Cavaglieri n.8 meglio noto come Selam Palace, ed abitato da circa 1200 richiedenti asilo e rifugiati del Corno D'Africa (Etiopia, Eritrea, Sudan, Somalia), garantendo loro le cure sanitarie necessarie e le vaccinazioni contro i virus influenzali, l'iscrizione al medico di base ed ai centri per l’impiego.

Da maggio 2010, gli operatori e le operatrici dell'associazione, hanno progettato e attivato uno sportello di ascolto e orientamento rispetto a questioni sociali, sanitarie, legali e lavorative.

Ad un primo livello, l'obiettivo è informare gli abitanti di Selam Palace rispetto ai servizi presenti sul territorio e alle modalità di accesso, anche attraverso il segretariato sociale. Attraverso il servizio di ascolto, poi, si conta di effettuare una costante ricognizione dei bisogni, che permetta di individuare, insieme agli avvocati, alle assistenti sociali, ai consulenti del lavoro, che affiancano operatori e operatrici dell'associazione, percorsi individuali di emersione da situazioni di precarietà e disagio sociale.


Biblioteca Interculturale

Allo scopo di facilitare agli stranieri la possibilità di trovare libri e informazione nella propria lingua, abbiamo avviato nel 2010 un progetto per allestire una biblioteca interculturale con libri in lingua straniera, testi bilingue, testi dedicati ai temi dell’immigrazione e dell’intercultura. L’attività ha avuto inizio nel novembre 2010 e oggi la sede della biblioteca è in Via Opita Oppio 45.


Altre Attività


Nei mesi di Giugno e Luglio 2007, nell’ambulatorio stp di via Cartagine è stata organizzata un’ interessante mostra di quadri di artisti stranieri, dal titolo "Latitudini Cromatiche". Tra gli artisti c'erano anche pazienti dell'ambulatorio: Georgette (Perù), Feresthè (Iran), Flavia (Romania), Liudmilla (Rep. Moldova), Luiz (Brasile), Vittoria (Rep. Moldova), Vladimir (Ucraina). Affidandosi ad un linguaggio che è per sua natura universale ed autosufficiente, la mostra invitava al dialogo con i luoghi e le attese, ridisegnando non soltanto gli spazi fisici ma anche i tempi e le pause di tutti gli utenti che si rivolgevano al presidio medico di via Cartagine.


Adesioni e partnership

  • 2011 - Adesione al progetto "Rifugiare i rifugiati" promosso dall'Associazione A Buon Diritto, in collaborazione con CIR (Consiglio Italiano Rifugiati), Arci Roma e Associazione Somebody
  • 2010/2011 - Partecipazione al progetto per l'accesso precoce alle cure per la tubercolosi da parte di rifugiati e richiedenti asilo, promosso dall'INMI, Ospedale Spallanzani
  • 2010/2011 - Collaborazione al progetto " Studio di fattibilità sulle opportunità di microcredito in favore di titolari di protezione internazionale" promosso da Microfinanza, Micro Progress Onlus, IOM (International Organization for Migration)
  • 2010 - Adesione al progetto "Roma città aperta...all'integrazione" promosso da CIR (Consiglio Italiano Rifugiati)


Interventi e partecipazioni:

  • Partecipazione alla Consensus Conference di Lampedusa (2004)
  • Partecipazione alla Consensus Conference di Palermo (2006)
  • Partecipazione alla Consensus Conference di Trapani (2009)
  • Partecipazione alla Conferenza Nazionale del Volontariato (15/04/2007)
  • Partecipazione in qualità di relatrice alla Conferenza Regionale del Volontariato del 03/04/2007
  • Partecipazione al Convegno "Donne in salute" promosso nel marzo 2008 da X Municipio di Roma e Asl RmB
  • Partecipazione alla manifestazione "Lo sbarco della nave dei diritti", Genova, 26 - 27 Giugno, 2010
  • Contributo al Progetto nazionale di Integrazione, Gestione e Assistenza per la malattia diabetica (IGEA) dell'Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), nell'ambito di uno studio finalizzato a migliorare assistenza e accesibilità per i pazienti diabetici stranieri. (2010)
  • Partecipazione, con le associazioni degli immigrati ed altre associazioni di volontariato che si occupano delle problematiche dell’immigrazione, alla stesura della legge regionale n.. /2008 sull’immigrazione, approvata nel Giugno 2008.
  • Partecipazioni periodiche alle riunione del G.R.I.S (Gruppo Immigrazione e salute della regione Lazio ) gruppo regionale per la promozione della salute del cittadino immigrato operante nel territorio regionale.
  • Partecipazione alla rete Cesv (Centro di Servizio per il Volontariato volta a promuovere, sostenere e sviluppare le organizzazioni del volontariato e l'associazionismo di promozione sociale. Opera nel territorio della regione Lazio.)
  • Membro dell’Osservatorio sull’immigrazione del X Municipio
  • Partecipazione ai tavoli del Consiglio Territoriale sull'Immigrazione, presso la Prefettura di Roma


Convenzioni e Protocolli d'intesa:

  • Protocollo d’intesa EX ART.43 D.P.R. 394/1999, ratificato in data 23/02/2009, con il X Municipio;
  • Convenzione EX ART.43 D.P.R. 394/1999, ratificata in data 12/07/2007, con la Asl Rmb;
  • Protocollo d’intesa EX ART.43 D.P.R. 394/1999, ratificato in data 06/06/2005, con il X Municipio;
  • Protocollo d’intesa con Istituto Jean Piaget, via Marco Fulvio Nobiliore.


Pubblicazioni

"Città senza dimora" - in collaborazione con Medici per i Diritti Umani
"Selam Palace il villaggio invisibile" - Osservatorio Romano, 2014